La “Torre Arcobaleno” a Milano

Nel 1964 fu creata come torre piezometrica, una grande cisterna che pescava l’acqua da un fondo e la destinava alle locomotive della Stazione Garibaldi. Quando gli ultimi treni a vapore furono rottamati, nel ’73, rimase attiva per una decina d’anni con il ruolo di portare acqua ai vari servizi della stazione. Poi più nulla, fino a Italia ’90. In occasione dei Mondiali di calcio ci fu una prima rigenerazione: la facciata di cemento fu rivestita da 100mila piastrelle colorate. Da allora le fu dato il nome di Torre Arcobaleno. A 25 anni da quel primo intervento, il degrado era tornato prepotentemente. Oltre 5mila piastrelle erano state rovinate, la parte inferiore era diventata giallognola per la polvere di ferro alzata dai treni, mentre quella superiore era oscurata dal grigio dello smog. Un graffito nella parte bassa completava il quadro. Per questo, nell’anno dell’Expo, cinque aziende coordinate dalla divisione architettura dello studio milanese Original Designers 6R5 Network, hanno deciso di darle una sistemata.

fonte: http://www.linkiesta.it/torre-arcobaleno-milano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...